Il sito www.farmaciabufalino.it utilizza cookies, anche di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti al loro uso.
Per info e disabilitazione leggere l'informativa Policy sui cookie.

Approfondimento

Igiene Intima Femminile

5 semplici regole per una buona igiene intima

L'ambiente vaginale è un ecosistema dinamico caratterizzato da un delicato equilibrio tra:

. Flora microbica, che contiene miliardi di lattobacilli responsabili della produzione di acido lattico;
. PH, indicatore del grado di acidità dell'ambiente;
. Risposta immunitaria.

A questi tre principali fattori si aggiungono la fase del ciclo mestruale, l'assunzioni di farmaci e di contraccettivi, l'uso di biancheria non adeguata o di pantaloni attillati, le irritazioni da sfregamento o sudorazione dovuti ad attività sportiva, nonché la prossimità all'orifizio anale, che lo rende particolarmente esposto al contatto con i batteri presenti nell'intestino, causando spesso infezioni urinarie.

Inoltre, l'ambiente vaginale va incontro a modificazioni durante l'arco della vita, passando da un ambiente alcalino in età infantile a un ambiente a pH acido (4, 5) dopo la pubertà, pH che si mantiene tale per tutta l'età fertile.

Per garantire un'igiene intima corretta il primo accorgimento è la prevenzione, cioè controlli periodici dal ginecologo e la scelta del detergente adeguato alle esigenze del momento.

Le qualità di un buon detergente vanno ricercate nel pH adeguato ( pH 4, 5 in età fertile e pH 3, 5 in condizioni di aumentato fabbisogno delle difese immunitarie), nell'utilizzo di specifici estratti naturali in caso di necessaria azione lenitiva, nella presenza di ingredienti antibatterici, nella gradevolezza sia percettiva sia olfattiva, nell'assenza di composti chimici altamente irritanti, nell'efficacia e nella sicurezza dei test clinici.

5 semplici regole per una buona igiene intima:

1. Lavare i genitali 1-2 volte al giorno e, in caso di lavaggi più frequenti ( durante il ciclo, in estate, in gravidanza), usare soltanto acqua limitando l'uso di detergenti.
2. Eseguire movimenti dall'alto verso il basso, cioè dalla vagina all'ano, e non viceversa, evitando così di contaminare l'area con microrganismi di provenienza intestinale, potenzialmente responsabili di infezioni.
3. Scegliere il detergente intimo specifico per le proprie esigenze.
4. Dopo il lavaggio, asciugare sempre l'area per evitare la permanenza di umidità, meglio se con salviettine o fazzoletti monouso.
5. Impiegare salviettine intime in caso di lunga permanenza fuori casa.

Aiutaci a crescere, lascia un commento su questa pagina

Ultime News

BENESSERE DELL'INTESTINO

GIOVEDI' 8 FEBBRAIO DALLE 9:00 ALLE 19:00
Se pensi di soffrire di colite, è il momento di curarla!
I sintomi più comuni sono stitichezza o diarrea, dolore e crampi addominali, gonfiore, flatulenza.
Vieni in Farmacia e prenota il tuo appuntamento!
DURATA MEDIA DELLA CONSULENZA: 20 minuti
COSTO DELLA CONSULENZA: Gratuita

Info

Se vuoi Richiedere Chiarimenti
Consigli Informazioni ed altro...

Compila il modulo